Attenzione
  • JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /web/htdocs/www.apertamenteonlus.it/home/images/img-apertamente/aggiuntive-articoli/SECONDA EDIZIONE DEL PROGETTO
Notice
  • There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/img-apertamente/aggiuntive-articoli/SECONDA EDIZIONE DEL PROGETTO
log in

ARCHIVIO

  1. IN PRIMO PIANO
next
prev

SECONDA EDIZIONE DEL PROGETTO

Si è tenuta sabato scorso (8 febbraio) alle scuole medie Caperle di Marzana la presentazione della seconda edizione del progetto “Più Gusto meno Alcol”, una attività di prevenzione all’utilizzo di alcolici in età adolescenziale coordinata dall’associazione di volontariato ApertaMente onlus in collaborazione con l’Istituto comprensivo n° 16, l’assessorato ai servizi sociali del Comune di Verona, finanziata dal Centro Servizi per il Volontariato. Hanno partecipato alla presentazione Nicoletta Morbioli, dirigente dell’IC 16 che ha ricordato la grande attualità di iniziative come questa e l’urgenza di far prevenzione nei confronti della cultura dello “sballo”, che porta i ragazzi ad abusare di sostanze alcoliche. Chiara Tommasini, presidente del CSV ha ricordato la positività e la ricaduta sul territorio di questa attività che si colloca in un progetto in rete che coinvolge una quindicina di enti del territorio, coordinati dall’associazione ApertaMente Onlus. Alla presentazione ha partecipato anche Dino Andreoli, presidente dell’VIII circoscrizione, che assieme al Comune di Verona (assessorato ai Servizi sociali) dà il patrocinio all’iniziativa. I giornalisti e il pubblico presente sono stati condotti da Marco Morando -volontario di ApertaMente onlus- nelle classi dove era in corso il progetto e hanno potuto vedere il barman in azione assieme ai ragazzi e ai volontari. Si perché “Più Gusto Meno Alcol” prevede, soprattutto, il ruolo attivo dei ragazzi che, a scuola, nelle ore dedicate al progetto, con barman professionisti preparano cocktail analcolici per imparare a divertirsi e a stare bene insieme…senza alcol!. Il progetto prevede anche incontri di sensibilizzazione per genitori ed educatori sulle tematiche della dipendenza da alcolici e i rischi ad essa correlati.

{gallery}SECONDA EDIZIONE DEL PROGETTO{/gallery}

Social Network

  

Sito realizzato con il contributo del CSV