log in

STORICO ATTIVITÀ

  1. IN PRIMO PIANO
next
prev

INAUGURATO LO “SPAZIO GIOCO POLLICINO”

Alla presenza dell’assessore regionale alle politiche sociali Stefano Valdegamberi è stato inaugurato sabato 22 novembre, a Santa Maria in Stelle lo Spazio Gioco Pollicino, una nuova iniziativa della scuola materna locale in collaborazione con l’associazione ApertaMente Onlus.
Spazio Gioco Pollicino è uno spazio dedicato ai bambini 0-3 anni che già non frequentano alcun servizio all’infanzia, e ai loro genitori. Nasce, ha detto Rossana Riolfi, presidente della Scuola Materna di S. Maria in Stelle, per soddisfare bisogni ed esigenze di famiglie con bambini piccolissimi; nasce perché la cura della famiglia e dell’infanzia è la prima finalità della scuola materna e nido integrato  S. Maria Assunta di S. Maria in Stelle; nasce perché si è sviluppata una sinergia tra la scuola, il territorio con l’ottava circoscrizione del Comune di Verona, l’associazione ApertaMente Onlus, il Centro Servizio per il Volontariato e la Regione Veneto.
Spazio Gioco Pollicino, ha detto Chiara Tumolo di ApertaMente Onlus e responsabile dell’iniziativa, è espressione dei progetti che questa associazione di volontariato porta avanti in collaborazione con enti ed istituzioni. “Come tutte le fiabe, anche Pollicino non parla solo ai bambini… Pollicino vuol dire dare fiducia all’infanzia, alla sua intraprendenza. Pollicino vuol dire scelte coraggiose, speranza per il futuro, fiducia nelle proprie capacità… Coraggio, speranza e fiducia che inevitabilmente contagiano gli altri”. La ricerca e l’esperienza, ha continuato la dott. Tumolo,  “ci insegnano che la fascia 0-3 anni è un’età nella quale per il bambino è importante sperimentare giochi, possibilità relazionali, esperienze di socializzazione, con una prima, parziale e graduale separazione dai genitori”. Non sempre i bambini che non frequentano i vari servizi per l’infanzia hanno queste possibilità.
L’assessore Valdegamberi ha sottolineato l’importanza di queste iniziative e quindi l’impegno della Regione Veneto a sostenerle. “Questo è un chiaro esempio di quello che chiamiamo sussidiarietà. L’insieme delle forze - una scuola materna, un'associazione, il territorio, le istituzioni - riesce a creare sinergie che sviluppano servizi altrimenti non erogabili”. Non dobbiamo dimenticare, ha sottolineato Valdegamberi, il ruolo sociale di queste iniziative: genitori che si incontrano, che sperimentano “parole amiche”, che, attraverso i loro bambini, creano relazioni e formano comunità educanti.  Sono convinto, ha concluso l’assessore, che questo sia il miglior antidoto contro l’isolamento a l’individualismo verso il quale la società di oggi sembra spingerci.

Social Network

  

Sito realizzato con il contributo del CSV